Rodaggio

Rodaggio

In un veicolo nuovo, tutti i componenti che si muovono in maniera da integrarsi gli uni negli altri (quali superfici dei cuscinetti, pistoni nel cilindro o fascette elastiche dei pistoni), nonché gli ingranaggi del cambio che debbono, appunto, ingranare tra loro (come le ruote dentate) debbono essere dapprima "rodati" dopo il montaggio. Il manuale d'istruzioni della macchina raccomanda in maniera dettagliata come procedere in fase di rodaggio. Il principio generale recita che il motore non deve essere spinto al di sopra dei due terzi del numero di giri nominale, fintanto che il tachimetro non indichi un valore di 1.500 chilometri. Non solo: il numero di giri può essere progressivamente aumentato fino a raggiungere il valore nominale, entro i 3.000 chilometri di percorrenza. Solo in quel momento, tutti i componenti sono stabilizzati gli uni con gli altri. Un rodaggio attento comporta, tra l'altro, una durata maggiore del veicolo oltre che un minor consumo d'olio e di carburante.

Voci Correlate

                Ente accreditato dalla Regione Veneto negli ambiti: Orientamento, Formazione Iniziale,  Formazione Superiore.     Cod.Accreditamento A0081
                                                                                         

Loghi Regione Leone Arancione x sito  FSC per sito     Loghi CSQA
 

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies.

Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Leggi l'informativa allegata